Un giocattolo robot come regalo di natale

Arriva la stagione dei regali e dei giocattoli per eccellenza, e mai come quest’anno i robot sono stati in prima linea, contendendosi l’attenzione di piccoli e grandi con i campioni tecnologici degli ultimi anni, i videogiochi, ed altri temibili new comers, come mini-tablet e droni. Impossibile fare un’indagine soddisfacente della vasta gamma di prodotti disponibili per tutte le tasche, e di alcuni in effetti ne abbiamo già parlato in altri articoli.

Ma quello che ha più incuriosito noi di roboticamente è stata la ricomparsa di una vecchia conoscenza del mercato italiano: il robot Emiglio di Giochi Preziosi. Nella sua ultima versione è possibile comandarne i movimenti indossando un braccialetto e muovendo il braccio in diverse direzioni. Inoltre possiede 10 differenti espressioni facciali  con movimenti di occhi e bocca, e sa ripetere le frasi che gli vengono dette in tre voci diverse. E’ anche in grado tramite un vassoio di trasportare qualunque oggetto tramite le sue mani robotiche potenziate.

Niente di veramente impressionante, se confrontato con le capacità d’evoluzione e di movimento dei giocattoli più tecnologicamente avanzati, e francamente ci saremmo augurati qualcosa di meglio, ma riflette comunque la consapevolezza del produttore di dover dare di più in un mercato in pieno sviluppo.

Emiglio

Emiglio

 

Continua a leggere