The Robot Factory: piccoli robot makers crescono

E’ di questi giorni il buzz crescente attorno a “The Robot Factory”,  l’app per iOS di Tinybop, che consente a bambini da 6–8 anni di costruire robot in una fabbrica virtuale, e di testarli in un ambiente simpatico, ma dalla fisica realistica: piccoli robot makers crescono.

Il punto che ha intrigato noi di roboticamente è proprio questo: i robot, assemblati in infinite combinazioni di oltre 50 componenti, sono messi in azione in condizioni realistiche, dove si muovono con movimenti autenticamente meccanici, con alta possibilità di fallimento (non senza divertirsi, s’intende).

Continua a leggere

Sawyer, il nuovo livello di performance per i robot industriali

Sawyer, il nuovo robot industriale di Rethink Robotics che introduce un livello superiore di performance. Con i suoi 7 gradi di libertà ed la portata di un metro (1026mm) può lavorare in spazi ristretti ed in team con personale umano, svolgendo compiti d’alta precisione e velocità impossibili per gli attuali robot industriali.

E’ pensato per svolgere ruolo di sorveglianza macchine, testing di circuiti e schede madri, maneggiamento materiale.

Sawyer è gestito dal software Intera 3, ed ha uno schermo con una “faccina” espressiva che l’aiuta a comunicare con i collaboratori umani.

Continua a leggere

Da Vinci – il robot chirurgo

Da Vinci è un sistema per operazioni chirurgiche dove un chirurgo operatore controlla i bracci di un robot via delle manopole di controllo ed un sistema visivo 3D ad alta definizione.

Il robot Da Vinci ha ad ogni braccio un polso meccanico che si piega e ruota per imitare i movimenti reali del polso umano, ed un sistema che minimizza gli effetti di tremolio delle mani dell’operatore, garantendo precisione e sicurezza nei movimenti comparabili con quelle del miglior chirurgo che operi in modo tradizionale.

I movimenti delle mano umana si traducono in movimenti ridotti, riscalati negli strumenti robotici, ed il sistema HD permette d’effettuare ingrandimenti fino a dieci volte, per ottenere close-up più dettagliati che nella visione diretta.

Continua a leggere

Fiere di Robotica in Italia 2015

Nell’anno dell’Expo milanese, Robot & Makers conferma la sua seconda edizione del 6-7 giugno a Novegro ,che intende bissare il successo dell’edizione 2014,  di cui potete leggere su questo blog.

Sempre a Milano, ma qualche mese più tardi, si svolge Robotica, alla Fiera di Milano dal 23 al 29 settembre. Promette di essere una grande manifestazione a tutto campo, sulle nuove frontiere che la robotica umanoide e non intende occupare nei decenni a venire, come l’assistenza alla persona e la casa, la manutenzione d’impianti industriali, la protezione civile, e naturalmente l’intrattenimento. C’è da segnalare che l’edizione e già stata spostata più volte, ma questa di fine settembre sembra essere la sua collocazione definitiva.

Il resto d’Italia, il resto dell’anno? Sembra che una trasferta meneghina sia inevitabile per tutti gli appassionati italiani di robotica, anche se nelle pieghe del web abbiamo trovato un evento a Verona, “Roboval, la fiera dei maker” che si svolgerà il 23 e 24 maggio presso l’ex Arsenale militare austriaco. E’ un appuntamento che quest’anno arriva già alla quarta edizione.

 

Riba II l’orso robot di Riken

E’ noto che due delle grandi passioni dei giapponesi sono i robot ed i manga, e che il popolo  giapponese è il più longevo del mondo, con una crescente quota di popolazione anziana di cui prendersi cura.

Tutto questo si combina in Riba II, il nuovo robot per l’assistenza geriatrica sviluppato dell’istituto di ricerca Riken, il cui aspetto è volutamente quello di un orsetto da fumetti o cartoni animati, che in Giappone sono onnipresenti come il prezzemolo, anche in contesti molto seri.

Continua a leggere

Spot, il nuovo cane robot di Boston Dynamics

Boston Dynamics, un’azienda di robotica proprietà di Google, presenta il nuovo esemplare della sua serie di cani robot, Spot, che coi suoi 73 chilogrammi, l’alimentazione elettrica e le giunture idrauliche può agevolmente districarsi nei terreni più difficili. Si muove agilmente sulle sue quattro zampe, ed è naturalmente dotato di una ricca serie di sensori per sondare l’ambiente circostante in cui si muove.

Inoltre, come si vede nel video riportato, ha una grande capacità di mantenere e riprendere l’equilibrio, anche a seguito di un’azione notevolmente violenta come un calcio od uno spintone.

Non è la prima volta che l’azienda nata nel 1992 come e spine-off dal celebre MIT di Boston stupisce per i suoi quadrupedi robotici.

Continua a leggere

Un giocattolo robot come regalo di natale

Arriva la stagione dei regali e dei giocattoli per eccellenza, e mai come quest’anno i robot sono stati in prima linea, contendendosi l’attenzione di piccoli e grandi con i campioni tecnologici degli ultimi anni, i videogiochi, ed altri temibili new comers, come mini-tablet e droni. Impossibile fare un’indagine soddisfacente della vasta gamma di prodotti disponibili per tutte le tasche, e di alcuni in effetti ne abbiamo già parlato in altri articoli.

Ma quello che ha più incuriosito noi di roboticamente è stata la ricomparsa di una vecchia conoscenza del mercato italiano: il robot Emiglio di Giochi Preziosi. Nella sua ultima versione è possibile comandarne i movimenti indossando un braccialetto e muovendo il braccio in diverse direzioni. Inoltre possiede 10 differenti espressioni facciali  con movimenti di occhi e bocca, e sa ripetere le frasi che gli vengono dette in tre voci diverse. E’ anche in grado tramite un vassoio di trasportare qualunque oggetto tramite le sue mani robotiche potenziate.

Niente di veramente impressionante, se confrontato con le capacità d’evoluzione e di movimento dei giocattoli più tecnologicamente avanzati, e francamente ci saremmo augurati qualcosa di meglio, ma riflette comunque la consapevolezza del produttore di dover dare di più in un mercato in pieno sviluppo.

Emiglio

Emiglio

 

Continua a leggere

Irobot lancia Create 2, la nuova versione personalizzabile del suo robot

Sette anni fa, la società ha presentato iRobot Create – un robot educativo, basato sulla piattaforma esistente Roomba. Sia la robotica in generale che Roomba in particolare sono molto progrediti da allora, motivo per cui é stato presentato il nuovo modello iRobot Create due, dotato di importanti nuove caratteristiche.

roomba create 2 robot

Continua a leggere

Kiva e Amazon: la rivoluzione robotica dell’ eCommerce

Kiva Systems, una sussidiaria completamente proprietà di Amazon.com, sta rivoluzionando l’ eCommerce introducendo una nuova generazione robotica nei magazzini dell’azienda internazionale, che rende più veloce e produttiva la raccolta, smistamento, e spedizione della praticamente infinita gamma di prodotti in vendita sui siti di questo brand icona del business via Internet.

Kiva si differenzia dai tradizionali sistema di immagazzinamento e recupero automatico (AS / RS), come caroselli e nastri trasportatori, per la capacità di muovere  automaticamente i prodotti presso gli operatori esattamente quando occorre, maneggiando merce di qualunque forma e dimensione.

Il sistema Kiva consiste di componenti diverse, ci sono unità robotiche per lo spostamento (bot), e scaffali mobili dell’inventario (pod). All’arrivo degli ordini i bot nuovono i pod verso gli operai, sia i pod che contengono gli oggetti ordinati, sia i pod con i contenuti ordinati degli ordini. All’addetto spetta riempire i secondi rifornendosi dai primi.

I pod sono dotati anche di sistemi di luci e di raggi laser per dire all’operatore dove trovare il materiale che deve smistare e dove riporlo. L’operatore scannerizza ogni oggetto che movimenta ed i contenitori da cui li preleva o ripone, così che il sistema supervisiona ed aggiorna lo svolgimento delle operazioni. Soluzioni flessibili permettono di scannerizzare un solo oggetto di una serie multipla, o di saltare del tutto questa fase.

Il sistema si incarica anche di ordinare gli oggetti per il carico dal più pesante al più leggero, e di raggrupparli nel vano di carico. I modelli più robusti possono trasferire bancali del peso fino a 1400 kg.

Kiva Vertical Lifts gestisce anche il vertical storage, cioè un magazzino a più piani con ascensori per il carico e scarico della merce.

LocoRobot il robot facile da programmare, anche per un bambino!

LocoRobot è una società no-profit americana che vuole promuovere l’educazione robotica,  ed ha questo scopo ha costruito una piattaforma robotica d’alta qualità, ma dal costo contenuto, provvista di materiale per l’insegnamento e l’apprendimento. L’obiettivo è diventare un tool educativo nelle scuole e nelle università, ma anche per lo studio personale dei principi d’una tecnica, la robotica, che promette di diventare una parte sempre più importante del nostro futuro tecnologico.

I principianti possono programmare il robot in remoto via una LocoRobo app disponibile in iOS e Android. Gli utenti Arduino invece possono utilizzare l’Arduino IDE collegandosi via la porta USB, ma per tutti gli utenti avanzati sono disponibili API di programmazione nei linguaggi C, Python, Matlab and Javascript.

Continua a leggere