Real steel – I robot sono il futuro dello sport?

In Real steel (2011) Hugh Jackman (il Wolverine australiano) sbarca malamente il lunario, portando i suoi robot in giro per l’America, dove partecipa a sideshow dei rodei, oppure li impegna in incontri illegali di pugilato, vendendo regolarmente umiliato; ma alla fine, con l’ aiuto di suo figlio, entrerà nella prestigiosa WRB, World Robot Boxing, sfidando l’indistruttibile campione del campo: Zeus. Un misto di “Rocky” (1976) ed “Over the top” (1987), entrambi movies di “Sly” Sylvester Stallone, il film vede il trionfo finale dei valori familiari e sportivi in perfetto stile Disney.

A noi ha fatto anche venire in mente anche il programma “Robot Wars” della BBC, di fine anni ’90: robot simili ad aspirapolvere radiocomandati, armati di armi rudimentali, si battono tra loro in sfide senza regole, il più delle volte finendo distrutti dalle micidiali trappole disseminate sul percorso.L’impressione globale era però che fosse più l’espressione dell’umorismo goliardico made in UK, che di un’autentica passione per la tecnologia.

Continua a leggere

Squadre di Nao Robot hanno partecipato alla competizione “RoboCup robot football tournament”

Ogni squadra ha partecipato alla RoboCup, la competizione che si è tenuta quest’anno in Brasile, con robot identici. Il modello standard attuale è Nao, il robot umanoide della Aldebaran Robotics. I robots sono tenuti ad operare autonomamente, senza controllo umano o di un computer esterno.

Continua a leggere