RQ HUNO Robot programmabile umanoide che costa come un Tablet

RQ HUNO, prodotto da RoboBuilder, è il Robot umanoide programmabile più piccolo del mondo, con un costo paragonabile a quello di un tablet, attorno a 500 dollari.

Il robot è un kit da assemblare, dotato di un microcontroller a 32-bit, con sensori di suoni ed ostacoli (via infrarossi). E’ alto 16cm e pesa 620g, ha 16 gradi di libertà, ed è dotato di un duplice UART per le comunicazioni. E’ compatibile con Microsoft robotics developer studio.

Il sistema di montaggio è a rivetti e viti, per assemblarlo e disassemblarlo facilmente, senza rinunciare ad un’alta stabilità,

Continua a leggere

Nextage – il robot che prepara il caffè come un barista

Presentato al Japan Robot Week, Nextage è il robot progettato da Kwanda Industries per affiancarsi agli umani nelle più comuni attività, che in occasione dello show si è cimentato nella preparazione di un Nespresso. Chi lo ha visto all’opera lo ha trovato naturale e preciso nei movimenti, ma piuttosto lento. Certo i produttori non volevano rischiare per una demo così importante di rovesciare un po’ di caffè sul tavolo!

Stando agli obiettivi del produttore nipponico, Nextage libera gli umani da lavori ripetitivi e umili, permettendo loro di focalizzarsi solo su attività creative e che producono valore aggiunto, come la gestione e il miglioramento di processi ed attività.

Nextage è capace di coesistere con gli esseri umani, ma anche di collaborare con i convenzionali robot industriali, e con strumenti specialistici, vuole insomma diventare un partner a tutti gli effetti nel nostro mondo lavorativo.

Continua a leggere

Il serpente robot di Carnegie Mellon conquista anche le dune del deserto

Ricercatori dell’Università di Carnegie Mellon di  Pittsburgh hanno annunciato, nei giorni scorsi, d’essere riusciti a riprodurre con un prototipo di robot serpente la straordinaria capacità, che mostrano alcuni serpenti a movimento laterale, di scalare le altissime dune del deserto.

Il risultato è stato possibile grazie allo sforzo congiunto con il Georgia Institute of Technology, l’ Oregon State University, e lo Zoo di Atlanta, con il lavoro congiunto di ingegneri e biologi.

E’ solo l’ultima prodezza di un prototipo sviluppato negli ultimi anni dall’università, che ha dimostrato la grandissima versatilità ed utilità di questo genere particolare di robot, senza arti motori come la loro controparte naturale.

Continua a leggere

Il ghepardo robot del MIT

MIT Cheetah robot 2 è il ghepardo robot  sviluppato dal laboratorio di biomimetica robotica del MIT di Boston, capace di correre per un’ora alla velocità di alla velocità di 16 km/h con il consumo efficiente di 700W. E’ in grado anche di saltare ostacoli in corsa, come si può vedere dal video riportato:

A noi di roboticamente ha ricordato la pantera robot Ravage di Transformers “La vendetta del caduto”, anche se la differenza tra fantasia e realtà è piuttosto notevole.

Continua a leggere